Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Ricerca per parole chiave: riforme

Ricerca per parole chiave: riforme

Gozi: "Vogliamo conservare o innovare?"

"Se l'Italia è capace di riformare se stessa, avrà molta più forza e voce in capitolo per riformare l'Europa, e c'è un fortissimo bisogno di riformare l'Europa”. Il Sottosegretario Gozi interviene su dopo-Brexit, UE e contesto referendario italiano in un’intervista al quotidiano online Affaritaliani.it: “Serve un'Europa più politica e meno tecnocratica, che torni ai valori fondamentali".

21 agosto 2016Parole chiave: , ,

Ecco perché l'Italia pone il tema di un'ampia riforma dell'Unione Europea

Flessibilità di bilancio e emergenza migranti, riforma dell'Unione Europea e anniversario dei Trattati di Roma. Sono i temi toccati dal Sottosegretario Gozi nel suo 'Post'.

3 febbraio 2016Parole chiave: , ,

Il rilancio di Gozi: «Le prossime decisioni con referendum in tutta l'Unione»

«Le prossime grandi decisioni in materia monetaria, economica o di sviluppo dovranno essere sottoposte nello stesso giorno a tutti i cittadini degli stati membri», spiega il Sottosegretario Gozi in un colloquio con il Corriere della Sera. «Dal 2017 potremmo avanzare con coraggio una revisione dei trattati, stabilendo da subito obiettivi di crescita e di sviluppo».

15 luglio 2015Parole chiave: , ,

Gozi e la soluzione del rebus Atene. «Aiuti e riforme. Ma senza troika»

"Dobbiamo uscire dall'Europa a taglia unica che ritiene che le stesse ricette vadano bene per Paesi ed economie molto diverse. L'accordo trovato con la Grecia è un segnale in tal senso", spiega il Sottosegretario Gozi intervistato da QN. "Nostre proposte? Come le nuove politiche dell'euro possono incoraggiare le riforme strutturali nazionali, quando queste sono serie".

24 febbraio 2015Parole chiave: ,

"Riforme vitali, non diamo alibi alla UE"

In una intervista all'Avvenire, il Sottosegretario Sandro Gozi spiega che se l'Italia "vuole davvero consolidare il processo di cambiamento, dovrà accelerare sul cammino delle riforme istituzionali". E su Mrs Pesc precisa: "La candidatura italiana non è ostinazione. Se il presidente è un uomo del Ppe, il vice sia una donna del Pse"

2 agosto 2014Parole chiave: , ,

tag

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati