Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Ricerca per parole chiave: grecia

Ricerca per parole chiave: grecia

Su migranti e Brexit ci sono le condizioni per trovare un accordo

Accordo politico sul corpo di polizia europea delle frontiere e revisione di Dublino, Grecia e Brexit, i temi affrontati nel suo 'Post' dal Sottosegretario Gozi al termine del Consiglio Affari Generali dell'UE.

16 febbraio 2016Parole chiave: , , ,

«Atene alleato chiave per un'Europa più democratica»

Per l'Italia la Grecia è un alleato chiave in Europa per ottenere una governane economica più democratica e per lanciare la macroregione adriatico-ionica. Lo spiega all'Unità il Sottosegretario Gozi che lancia 'Roma 2017': "I sessant'anni del Trattato di Roma devono essere un momento di celebrazione ma devono essere anche un periodo di rilancio politico"

27 ottobre 2015Parole chiave: , , , , , ,

Riforma dell'Eurozona, la revisione dei Trattati non è più un tabù

Il vertice sulla Grecia è stato uno spartiacque che ha fatto finalmente partire una discussione sulla governance dell'Eurozona, scrive il Sottosegretario Gozi nel suo 'Post'.

24 luglio 2015Parole chiave: , , ,

Il rilancio di Gozi: «Le prossime decisioni con referendum in tutta l'Unione»

«Le prossime grandi decisioni in materia monetaria, economica o di sviluppo dovranno essere sottoposte nello stesso giorno a tutti i cittadini degli stati membri», spiega il Sottosegretario Gozi in un colloquio con il Corriere della Sera. «Dal 2017 potremmo avanzare con coraggio una revisione dei trattati, stabilendo da subito obiettivi di crescita e di sviluppo».

15 luglio 2015Parole chiave: , ,

Grecia, da Italia e Malta il comune auspicio per un esito positivo

L'Italia e Malta sono unite nel comune auspicio per un esito positivo delle trattative in corso in queste ore per una soluzione della crisi Greca. È il messaggio condiviso oggi a La Valletta dal Sottosegretario Gozi incontrando il premier maltese Joseph Muscat.

9 luglio 2015Parole chiave: , , ,

Negoziato e riforme

Sandro Gozi"Solo una vera democrazia sovranazionale potrà salvare l'Europa e gli Stati europei dalla morsa micidiale di tecnocrazia e populismo", scrive il Sottosegretario in un commento pubblicato su l'Unità. "Senza un'Europa federale e democratica, perderemo sia l'Europa che gli Stati, e saremo condannati a subire le decisioni delle altre potenze globali, dall'America all'Asia".

7 luglio 2015Parole chiave: ,

Gozi: terza via fra tecnici e populisti

Il Sottosegretario Gozi intervistato da QN invita Tsipras a presentare la sua proposta, ritiene che sia interesse di tutti che la Grecia non abbandoni l'euro e spiega: "Questo referendum dimostra che è arrivato il momento di ridiscutere il governo della nostra moneta. Deve diventare più democratico e più trasparente. Noi, come Italia, abbiamo già fatto proposte".

6 luglio 2015Parole chiave: ,

Gozi: «Perdere la Grecia? La UE non può permetterselo, eurozona cadrebbe a pezzi»

«Stiamo facendo riforme importanti, crediamo possa farle anche Tsipras. Su pensioni, evasione e Iva dovrà essere convincente», spiega il Sottosegretario Gozi ad Avvenire. E su immigrazione: «Dublino? Regole obsolete. Ripartire gli "asilanti" è un primo passo. Chi non ha diritto va rimpatriato»

25 giugno 2015Parole chiave: , ,

Gozi: varare il salvataggio è interesse di tutti ma basta con le pensioni concesse ai 52enni

«Il vertice di domani è una svolta, la questione torna sul piano politico», spiega al Mattino il Sottosegretario Gozi. «Per salvare l'Europa, ne va riformato il sistema in maniera radicale. Bisogna dare davvero dimensione unitaria alla gestione di temi come l'immigrazione, la finanza, l'ambiente».

22 giugno 2015Parole chiave: , ,

"Una volta risolta la crisi greca l'euro va sottratto ai tecnocrati"

«Dobbiamo risolvere rapidamente il caso greco per poterci concentrare, al vertice europeo di fine giugno, sui nuovi e più ampi processi di riforma dell'Unione. Dobbiamo sancire l'irreversibilità dell'euro per poi costruire una nuova Europa su basi più solide». Così il sottosegretario Gozi intervistato da Repubblica.

12 giugno 2015Parole chiave: , , ,

Il successo di Podemos dovuto all'Europa dell'austerity. Rischio Grexit è più politico che finanziario

I successi dei movimenti euroscettici o eurocritici come Podemos sono il risultato di un'Europa che ha fatto delle scelte troppo costose dal punto di vista sociale nel recente passato, senza darsi ancora degli strumenti ben definiti di giustizia economico-sociale. Così scrive il Sottosegretario Gozi nel suo 'Post'.

25 maggio 2015Parole chiave: , ,

Appello a Tsipras: fuori i numeri «Così Atene non uscirà dall'euro»

«Nè ottimismo né pessimismo. Ma determinazione a trovare una soluzione positiva alla crisi greca». E' questa, secondo il sottosegretario Sandro Gozi, l'aria che si respira a Bruxelles dove le trattative per scongiurare il default di Atene sono serrate. Ma avverte: «Basta provocazioni, Atene presenti dei numeri precisi».

20 aprile 2015Parole chiave: ,

Gozi e la soluzione del rebus Atene. «Aiuti e riforme. Ma senza troika»

"Dobbiamo uscire dall'Europa a taglia unica che ritiene che le stesse ricette vadano bene per Paesi ed economie molto diverse. L'accordo trovato con la Grecia è un segnale in tal senso", spiega il Sottosegretario Gozi intervistato da QN. "Nostre proposte? Come le nuove politiche dell'euro possono incoraggiare le riforme strutturali nazionali, quando queste sono serie".

24 febbraio 2015Parole chiave: ,

Sul caso greco l'Italia non ha interesse al muro contro muro

Nell'Eurogruppo di domani si vedranno nel dettaglio le proposte della Grecia ma l'Italia non ha interesse a fare muro contro muro. Così il Sottosegretario nel suo nuovo 'Post'.

10 febbraio 2015Parole chiave:

"La Troika è alla fine serve più democrazia"

"Occorre un controllo democratico sui negoziati - spiega il Sottosegretario Gozi a Repubblica Sera - Potrebbe essere garantito dai parlamenti nazionali e da quello europeo. Sarebbe anche un modo per ristabilire la fiducia nel rapporto tra popoli e governi europei, ora ridotto a una relazione tra creditori e debitori".

4 febbraio 2015Parole chiave:

Attesa per visita di Tsipras, avviare un processo per la governance politica dell'euro

Il governo italiano attende con grande interesse la visita in Italia del primo ministro greco Alexis Tsipras. Il cambio di governo ad Atene è particolarmente importante e noi siamo pronti ad ascoltare con interesse e sinceramente le richieste e le proposte del governo greco. Così inizia il nuovo Post del Sottosegretario Sandro Gozi.

2 febbraio 2015Parole chiave: , ,

Gozi: pronti a mediare per Atene. «Tsipras? In Italia si chiama Renzi»

Il sottosegretario Gozi a QN: "Siamo stati i primi a chiedere di allentare l'austerità, ora vittoria di Tsipras può contribuire ad abbattere un altro tabù, ovvero quell'unità dei bilanci e della politica economica che l'Europa ricerca ma non ha ancora trovato».

26 gennaio 2015Parole chiave:

Con vittoria Syriza, prosegue cambiamento in Europa

Noi siamo pronti a lavorare con il nuovo governo di Atene e, dopo questo voto, contiamo di avere nuove opportunità per proseguire il cambiamento in Europa. Così scrive il Sottosegretario Gozi nel suo 'Post'.

25 gennaio 2015Parole chiave:

Grecia, nessuna forza politica chiede uscita da zona euro

Il nostro obiettivo nei prossimi mesi è di rafforzare la governance dell'euro e di fare passi importanti verso una vera unione politica ed economica, scrive nel Post il Sottosegretario Gozi.

4 gennaio 2015Parole chiave: ,

tag

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati