Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Sottosegretario | Post di Gozi | Legge Europea da...

Legge Europea, da Governo tempi rapidi dopo la grave scelta di Mdp

13 ottobre 2017Parole chiave: , ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Bene l'impegno del Pd alla Camera a calendarizzare e far approvare rapidamente la Legge Europea. Il Governo sarà conseguente con il tempestivo varo dei decreti attuativi della nuova normativa energetica e di tutti gli altri provvedimenti attesi dai cittadini e dalle imprese.

Ciò che è avvenuto al Senato è gravissimo. Mdp, una forza che a parole dice di essere di sinistra, ha anteposto i propri miseri interessi di piccolo cabotaggio politico a quelli del Paese. Voglio rassicurare il capogruppo in commissione Attività produttive, Gianluca Benamati, che il Governo farà la sua parte in tempi rapidi e certi.

Il voto di Mdp con M5s e le destre al Senato e il conseguente ritorno della Legge Europea alla Camera per un nuovo voto ha esposto il Paese a pesanti sanzioni, mettendo a repentaglio gli stessi rapporti con l'Unione Europea e danneggiando gravemente lavoratori e imprese, in particolare in Sardegna.

Non si può irresponsabilmente tenere l'Italia in ostaggio per un interesse di partito, qualunque esso sia. Ricordo che le parole d'ordine dei fuoriusciti dal Pd erano: "Prima viene l'Italia, vogliamo mettere in sicurezza il governo Gentiloni". Abbiamo poi visto come i loro atti concreti siano stati conseguenti alle roboanti dichiarazioni.

Ancora una volta, come anche sulla legge elettorale, è il Pd a doversi assumere la responsabilità di mettere il Paese al riparo dai rischi di paralisi o, ancor peggio, di regressione economica e sociale. E' la mia risposta alle parole del deputato Dem Gianluca Benamati che chiede, come noi auspichiamo, tempi celeri per la Legge Europea.

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati