Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Sottosegretario | Consiglio Affari generali, 22 maggio 2017

Consiglio Affari generali, 22 maggio 2017

23 maggio 2017Parole chiave: ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Il Consiglio, riunito nel formato UE 27, ha adottato nella riunione del 22 maggio una decisione che autorizza l'avvio dei negoziati sulla Brexit con il Regno Unito e che designa la Commissione incaricata dei negoziati e direttive di negoziato per i negoziati sulla Brexit

I due testi si basano sulla raccomandazione presentata dalla Commissione il 3 maggio 2017 e sugli orientamenti adottati dal Consiglio europeo (Articolo 50) il 29 aprile 2017. La loro adozione consente l'avvio dei negoziati con il Regno Unito, dopo che quest'ultimo ha notificato la sua intenzione di recedere dall'UE (a norma dell'articolo 50 del trattato sull'Unione Europea).

Le direttive di negoziato sono destinate alla prima fase dei negoziati. Sono quindi pensate per dare priorità ad alcune questioni che in questa fase sono state individuate come necessarie per un recesso ordinato del Regno Unito. Riguardano, tra l'altro, i seguenti aspetti: i diritti dei cittadini, la liquidazione finanziaria, la situazione dell'Irlanda.

"Sarà un negoziato difficile, lungo e molto intenso" ma "ci sono tutte le basi per affrontarlo al meglio, con un grande spirito di unità dimostrato oggi da tutte le delegazioni e con un impianto che, sia dal punto di vista degli obiettivi sia quello degli strumenti, vanno decisamente nella giusta direzione". Lo ha sottolineato al termine dei lavori il Sottosegretario Sandro Gozi.

"Nessuno vuole avere atteggiamenti particolarmente duri - ha osservato Gozi - Tutti vogliono tutelare, giustamente, gli interessi dell'Unione Europea. Il primo modo per farlo è essere uniti tra di noi. Il secondo è quello di assicurare la trasparenza dei lavori. Il terzo è quello di organizzare i lavori in maniera molto intensa".

Un calendario dei lavori che il Sottosegretario ha spiegato con molta accuratezza. "Ogni mese le prime due settimane saranno dedicate ad un lavoro interno a 27, la terza settimana allo scambio con i britannici e poi le verifiche a livello di gruppi di lavoro e di Consiglio Affari generali che in questo negoziato svolge un ruolo centrale di orientamento politico".

La prima formale riunione tra i negoziatori dell'UE e del Regno Unito dovrebbe tenersi il prossimo mese di giugno.

Per saperne di più:
Consiglio Affari generali, comunicato stampa [EN]
Brexit (informazioni generali)

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati