Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Sottosegretario | Post di Gozi | Un rinvio della...

Un rinvio della Brexit non rallenti la spinta all'integrazione europea

  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo
Rimandare i negoziati Brexit a fine 2017 rischierebbe di aumentare l'incertezza politica in Europa e minare l'integrazione tra gli altri Stati membri dell'UE. 
 
E’ quanto ho dichiarato oggi al Financial Times, sottolineando che se ci dovesse essere un rinvio, la priorità per noi è che questo non porti all'immobilità, all'inerzia su tutte le altre cose che bisogna fare a livello europeo. 
 
L'Europa deve dare risposte urgenti e concrete, che non possono certamente aspettare più di un anno.
 
Nella conversazione di oggi con il Financial Times si tocca anche il tema del vertice tra Renzi, Merkel e Hollande organizzato la prossima settimana sull'isola di Ventotene, isola di confino dove Altiero Spinelli scrisse durante la seconda guerra mondiale  il “Manifesto per un’Europa libera e unita”. Un incontro che potrebbe portare a un nuovo patto politico da lanciare in occasione del 60° anniversario del Trattato di Roma, che ha fondato l'Unione europea nel 1957.
 
L'Europa ha bisogno di cambiamento. Questo significa rafforzare i diritti fondamentali e i valori fondamentali, che hanno spinto gli europei all’integrazione.
Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati