Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Sottosegretario | Post di Gozi | Dopo il Brexit...

Dopo il Brexit e contro il terrorismo la priorità è rafforzare la democrazia europea

  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

L'uscita del Regno Unito dall'UE e gli attacchi terroristici hanno cambiato lo scenario politico europeo radicalmente. E politica deve essere la nostra risposta. Primo e necessario passo da intraprendere è quello di rafforzare la democrazia europea, con liste transnazionali per eleggere parte dei parlamentari europei usando la quota che era riservata al Regno Unito.

E' quanto ho sottolineato al Consiglio Affari generali informale di oggi a Bratislava, meeting preparatorio del Consiglio europeo del 16 settembre sempre nella capitale della Slovacchia.

E ho aggiunto che dobbiamo usare un metodo trasparente per negoziare con la Gran Bretagna: no a riunioni informali dietro le quinte e pieno rispetto del ruolo delle istituzioni UE.

I cittadini europei ci chiedono risposte politiche concrete e noi dobbiamo dargliele subito. Dobbiamo espandere la Garanzia Giovani per lottare contro la disoccupazione giovanile, moltiplicare tutte le opportunità offerte da un "Erasmus per tutti" aumentando le risorse europee e rafforzare il Piano Juncker per promuovere grandi progetti transeuropei finalizzati alla ricerca, al digitale e alle infrastrutture. Dobbiamo poi garantire a tutti il diritto alla sicurezza: rapido avvio operativo della polizia europea delle frontiere esterne e messa in campo di nuove iniziative per la difesa.

Ma dobbiamo anche promuovere la sicurezza dei diritti, introducendo una revisione annuale per il rispetto e la promozione dello stato di diritto all'interno di tutti gli Stati membri UE così come nei paesi candidati, a cominciare dalla Turchia. Queste sono le nostre priorità. A queste seguiranno concreti passi avanti per fare di nuovo dell'Europa la casa comune per tutti che ha portato sviluppo e opportunità per tutti.

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati