Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Sottosegretario | Post di Gozi | Aiuti di Stato...

Aiuti di Stato, siglata partnership strategica con la Commissaria europea Vestager

6 giugno 2016Parole chiave:
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

L'accordo stretto con la Commissione europea si inserisce in un quadro di cooperazione molto buona che ho raggiunto con la Commissaria Vestager, con cui abbiamo costantemente dialogato sin dall'inizio del suo e del mio mandato in maniera molto soddisfacente.

Il partenariato con Bruxelles serve sia per lavorare ad evitare di aprire nuovi contenziosi sia per chiudere questioni annose, come per esempio il recupero di aiuti stato che risalgono agli anni novanta come quelli per le imprese di Chioggia o per i contratti di formazione lavoro del pacchetto Treu. E' quanto ho sottolineato oggi a Bruxelles annunciando l'accordo di partenariato in materia di aiuti di Stato siglato con la Commissaria Vestager.

Ho aggiunto poi che un ulteriore obiettivo dell'accordo raggiunto è migliorare il coordinamento tra le varie amministrazioni coinvolte, canalizzando la comunicazione delle notifiche a Bruxelles nel Dipartimento per le Politiche Europee delle Presidenza del Consiglio, rafforzando il dialogo preventivo con la Commissione con lo strumento delle pre-notifiche, in modo da evitare il crearsi di situazioni pregresse come quelle che ora il governo si trova ad affrontare.

Altro obiettivo è aumentare la legalità europea dell'Italia, non solo perché è giusto nei confronti di contribuenti e imprese ma perché questo aumenta anche la credibilità dell'Italia a Bruxelles, e la nostra influenza e la nostra forza nel momento in cui poniamo temi politici di grande rilevanza. Ho invitato la commissaria alla concorrenza in Italia in autunno, per fare il punto della situazione sul funzionamento del nuovo partenariato e sull'intero dossier aiuti di stato.

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati