Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Sottosegretario | Post di Gozi | Sull'immigrazione finalmente l'Europa...

Sull'immigrazione finalmente l'Europa apre una breccia nel muro dell'egoismo

27 maggio 2015Parole chiave: ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

La Commissione europea, accogliendo i punti chiave delle nostre richieste, ha finalmente aperto una breccia nel muro dell’egoismo e dell’indifferenza costruito in questi anni. Fino ad oggi i governi italiani che ci hanno preceduto avevano ricevuto da Bruxelles sempre risposte negative. Con la nuova Commissione presieduta da Juncker arriva invece una proposta concreta di schema di emergenza obbligatorio, senza precedenti, che dà attuazione ai principi della solidarietà europea e della responsabilità condivisa per affrontare la grave questione dei  richiedenti asilo.

La Commissione ha avuto coraggio, lungimiranza e determinazione. Ora ci aspettiamo stesso coraggio, lungimiranza  e determinazione da parte dei governi nel prossimo Consiglio europeo. Buono anche il punto di partenza per quanto concerne il numero dei richiedenti asilo da ricollocare: in aprile si parlava di 5mila, ancora ieri di 20mila, oggi di 40mila da Italia e Grecia.

E' una risposta positiva all’emergenza attuale e molto utile per costruire un sistema permanente di redistribuzione.

Ora lavoreremo con i vari governi, a cominciare da quelli con cui abbiamo forti interessi coincidenti, per ottenere un chiaro sostegno a queste proposte della Commissione. L’obiettivo sarà, ovviamente, quello di mettere a punto modalità e criteri che possano consentire di ottenere il più ampio sostegno possibile nel Consiglio europeo, tenendo conto innanzitutto dei tassi di disoccupazione e del numero dei richiedenti asilo già accolti in passato.

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati