Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Sottosegretario | Post di Gozi | Dalla nuova Agenda...

Dalla nuova Agenda, una politica di immigrazione economica UE

6 maggio 2015Parole chiave: ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Il prossimo 13 maggio, quando la Commissione europea presenterà l'Agenda europea per l'immigrazione, mi attendo che le proposte contenute riguardino anche una politica di immigrazione economica europea. L'ho ribadito stamane a Milano in occasione delle "Giornate euro mediterranee per rafforzare il ruolo e la crescita delle Pmi europee e favorirne lo sviluppo globale', un evento organizzato dalla Commissione europea in occasione di Expo Milano 2015.

L'Agenda europea non può certo limitarsi a gestire l'emergenza. Il Mediterraneo è un mare strategico per il mondo e per gli equilibri globali da qualsiasi parte dell'Europa lo si guardi. Questo è un aspetto fondamentale che mai è stato troppo considerato nelle azioni delle istituzioni europee. Si è messa l'asticella molto in alto, ma spesso si è passati sotto e non si è quindi fatta la differenza. Ora, è il momento di cambiare, di dimostrare che è possibile fare di più e meglio. E' quanto ci aspettiamo dalla Commissione europea e dal suo Presidente Juncker.

La nuova Agenda non può prescindere da una ripartizione delle quote europee in due direzioni: per i potenziali richiedenti asilo, ma anche per una politica dell'immigrazione economica legale. Senza questo diverso approccio, non riusciremo a dare una risposta a chi emigra per motivi economici, pur non scappando da territori di guerra.

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati