Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Sottosegretario | Consiglio Affari generali, 29 settembre 2014

Consiglio Affari generali, 29 settembre 2014

29 settembre 2014Parole chiave:
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Il Consiglio ha preparato il terreno al Consiglio europeo di ottobre esaminando un progetto di ordine del giorno. Il Consiglio europeo del 23 e 24 ottobre dovrebbe prendere una decisione sul nuovo quadro per le politiche del clima e dell'energia, discutere la situazione economica in Europa e affrontare pressanti questioni internazionali.
 
"Per raggiungere un accordo in ottobre e necessario lavorare ulteriormente alle questioni in sospeso, in particolare alla ripartizione degli oneri. Le delegazioni hanno tuttavia confermato l'obiettivo di raggiungere un accordo ambizioso sul pacchetto clima ed energia", ha affermato Sandro Gozi, sottosegretario di Stato agli affari europei dell'Italia e presidente del Consiglio.
 
Quale seguito del Consiglio europeo di giugno, il Consiglio ha esaminato l'attuazione delle iniziative adottate negli ultimi due anni per promuovere la crescita, l'occupazione e la competitività in Europa e discusso le modalità per accelerare l'attuazione di tali misure.
 
"Si tratta di una nuova attivita lanciata dalla presidenza italiana volta garantire meglio la valutazione e un'attuazione piu efficace delle conclusioni del Consiglio europeo" ha aggiunto il sottosegretario di Stato Gozi. "Oggi, sulla base di una relazione fornita dalla presidenza, abbiamo avuto una prima discussione incentrata su occupazione, crescita e competitivita, che e stata utile anche in vista della Conferenza sull'occupazione a livello di capi di Stato o di governo che si svolgera a Milano l'8 ottobre. Le discussioni odierne contribuiranno inoltre a preparare il dibattito al Consiglio europeo di ottobre. Dopo una serie di dibattiti mensili, alla fine della presidenza presenteremo una relazione generale sulla prima fase dell'attuazione dell'agenda strategica".
 
Il Consiglio ha adottato le conclusioni sulla strategia dell'UE per la regione adriatica e ionica. "Le conclusioni adottate oggi dal Consiglio gettano le basi per l'approvazione della strategia macroregionale da parte del Consiglio europeo di ottobre", ha aggiunto il sottosegretario di Stato Gozi.

"La strategia, una delle priorita della presidenza italiana, fornira nuovi strumenti per promuovere la cooperazione in settori quali l'economia marittima, la conservazione dell'ambiente marino, il completamento dei collegamenti in materia di trasporti ed energia e la promozione del turismo sostenibile a livello regionale, a vantaggio di 70 milioni di cittadini".


Per saperne di più:
Risultati della sessione del Consiglio [.pdf - 241 Kbyte]

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati