Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Normativa | Direttive da recepire: attività di coordinamento

Direttive da recepire: attività di coordinamento

1 settembre 2015Parole chiave:
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Viene definita fase discendente l'articolato processo perchè una normativa europea venga trasposta nel nostro ordinamento e trovi così piena attuazione. L'attività principale di questa fase consiste nella predisposizione ed approvazione dei decreti legislativi di recepimento di direttive europee, di quelli modificativi e di quelli sanzionatori. Una attività che viene coordinata dall’Ufficio legislativo del Ministro per gli Affari Europei nell'ambito di tavoli di coordinamento, presieduti da un consigliere giuridico dell'Ufficio legislativo, ai quali partecipano tutte le amministrazioni coinvolte nella trasposizione.

Gli schemi di decreti legislativi sono proposti al Consiglio dei Ministri, dal ministro competente per la materia prevalente e dal Ministro per gli Affari Europei . Dopo l’approvazione preliminare da parte del Consiglio dei Ministri - nei casi in cui è previsto – il provvedimento è sottoposto alle Camere per il parere di competenza. L’approvazione definitiva avviene dopo la conclusione dei lavori da parte dei componenti del tavolo di recepimento, convocati per valutare le osservazioni formulate dalle Commissioni parlamentari. Ove previsto, sul testo viene acquisito anche il parere della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano.

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati