Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Comunicati stampa | Gozi l'Italia saluta...

Gozi, l'Italia saluta la madre fondatrice dell'Europa

5 luglio 2017Parole chiave: ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

"Oggi rendiamo omaggio alla madre fondatrice dell'Europa. Rendiamo omaggio a Simone Veil. Un ultimo saluto, pieno di affetto sincero per una donna straordinaria. L'hanno accompagnata nel suo ultimo viaggio terreno le parole del presidente della Repubblica francese, un minuto di silenzio, le note dell'inno nazionale ma anche il ricordo intimo dei figli Jean et Pierre-François". Così il Sottosegretario alle Politiche e agli Affari europei, Sandro Gozi, oggi all'Hôtel des Invalides di Parigi dove rappresenta l'Italia e il premier Gentiloni alla cerimonia di commemorazione nazionale di Simon Veil.

"Tutta l'Europa - prosegue Gozi - si stringe oggi attorno a una donna che ha saputo diventare simbolo di battaglie per i diritti civili e lo stato di diritto. Simone Veil ha incarnato la voglia di rinascita di un intero popolo: è passata dai patimenti subiti nei campi di concentramento nazisti alla difesa della memoria, che non cancella la sofferenza personale ma prova ad evitare il ripetersi della barbarie".

"Ricordiamo - conclude il Sottosegretario - la strada accidentata che ha percorso per ottenere l'approvazione della legge per la legalizzazione dell'aborto. E' stata ministro della Salute, poi presidente del Parlamento europeo. Fu la prima in quel ruolo e così cambiò la storia. Con le sue parole e le sue azioni. Il migliore omaggio che possiamo farle oggi è seguirne l'esempio. Fare come lei. Non smettere mai di batterci per un'Europa migliore, un'Europa dei diritti e delle libertà fondamentali. Lo dobbiamo a lei, lo dobbiamo a noi, lo dobbiamo alle generazioni che verranno". 

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati