Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Rassegna stampa | "Olanda insegna contrastare...

"Olanda insegna, contrastare i populismi in UE con proposte serie"

18 marzo 2017Parole chiave: ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

(estratto dall'intervista del Sottosegretario Gozi a Giorno-Carlino-Nazione)

 

(...)
Dopo la sconfitta di Wilders in Olanda il pericolo del populismo è meno pressante?
«Liberali conservatori e di sinistra assieme ai verdi in Olanda hanno dimostrato che si può contrastare l'ascesa dei populisti con proposte serie».

Mattarella chiede di non buttare a mare l'"Europa".
«Sono d'accordo con lui. Dobbiamo distinguere tra la necessità di riaffermare la scelta europea e quella di cambiare la Ue».

Molti italiani vedono la Ue come un nemico: c'è il rischio, con una procedura d'infrazione, che l'opinione peggiori.
«E' sbagliato drammatizzare il negoziato che l'Italia porta avanti con la commissione Ue: rispettiamo gli impegni con Bruxelles ma, prima di tutto, quello con gli italiani».

Conferma che non ci saranno nuove tasse?
«Si. Ma tutto questo dibattito è secondario rispetto alla volontà di rilanciare l'Europa a Roma il prossimo 25 marzo. Un appuntamento che non sarà solo celebrativo, ma anche l'occasione di un rilancio politico».
Antonella Coppari

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati