Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Eventi | “Libertà dalla violenza:...

“Libertà dalla violenza: una premessa indispensabile per l’affermazione delle donne”

3 marzo 2017Parole chiave: ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

In occasione delle celebrazioni per la Giornata internazionale della donna, si svolge lunedì 6 marzo 2017 dalle ore 10.00 alle 13.30 a Roma, nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Via Santa Maria in Via, 37) l'incontro “Libertà dalla violenza: una premessa indispensabile per l’affermazione delle donne”.

Ha confermato la sua presenza Hauwa Ibrahim, vincitrice del Premio Sakharov nel 2005, avvocatessa nigeriana docente ad Harward e all'Ateneo di Tor Vergata, da anni impegnata a difendere le vittime della Sharia in Nigeria e in particolare le donne che subiscono violenze e mutilazioni da parte dell'organizzazione terroristica Boko Haram.

L'incontro si inserisce nel quadro delle iniziative che le istituzioni europee hanno avviato per la lotta a tutte le forme di violenza contro le donne. In particolare, va ricordata la campagna voluta dalla Commissione Diritti della donna e uguaglianza di genere del Parlamento europeo per le celebrazioni dell'8 marzo, Giornata internazionale della Donna, articolata intorno al tema: "Women's economic empowerment: Let's act Together".

L'evento è organizzato dall'Ufficio d'informazione in Italia del Parlamento europeo con il sostegno dell'Unità per i diritti umani del PE/network del Premio Sakharov, insieme al Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, alla Rappresentanza in Italia della Commissione europea e all'associazione ActionAid.

Partecipano il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per le Politiche e gli Affari europei Sandro Gozi, le deputate al Parlamento europeo Silvia Costa ed Eleonora Forenza, l'organizzazione internazionale UN Women, la Rete di giornaliste GiULiA, l'Osservatorio Studi di Genere e l'Università di Roma Tor Vergata. La discussione sarà moderata dalla giornalista RAI Anna Scalfati.


Per saperne di più:
Programma e locandina (Ufficio d'informazione in Italia del Parlamento europeo)

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati