Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Concorso "Juvenes Translatores”, Carolina Zanchi è la vincitrice italiana

Concorso "Juvenes Translatores”, Carolina Zanchi è la vincitrice italiana

23 febbraio 2017Parole chiave: ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Carolina ZanchiCarolina Zanchi è la vincitrice italiana del concorso annuale di traduzione "Juvenes Translatores", promosso dalla Commissione europea e giunto quest'anno alla sua decima edizione.

L'obiettivo del concorso, che ha visto la partecipazione di oltre 3mila studenti appartenenti ai Paesi dell'Unione Europea, è stato quello di promuovere l'apprendimento delle lingue nelle scuole offrendo ai giovani la possibilità di farsi un'idea del mestiere di traduttore.

I ragazzi hanno messo alla prova il proprio talento traducendo testi da una delle 24 lingue ufficiali dell'UE in un'altra e sperimentando numerose combinazioni linguistiche. I vincitori sono 28 studenti delle scuole secondarie superiori, ciascuno proveniente da uno Stato UE, che il prossimo 6 aprile saranno a Bruxelles per ricevere un premio.

"Mettersi in gioco prima o poi ti ripaga", spiega alla nostra Newsletter la diciassettenne Carolina che frequenta il Liceo Linguistico Statale "Giovanni Falcone" di Bergamo. "Ho deciso di partecipare al concorso europeo spinta da una grande curiosità per la traduzione". La sua vittoria è stata accolta con entusiasmo da professori e da concittadini. "Sono orgogliosissima, è davvero una bella soddisfazione - ha dichiarato – sia per me che per la scuola che frequento. Sono stata avvolta da un grande abbraccio da parte di tutta la città di Bergamo".

Il concorso, aperto agli studenti delle scuole secondarie superiori nati nel 1999, si è svolto contemporaneamente in tutti gli istituti selezionati dall'Unione Europea. "Per essere ammessi bisognava presentare i voti conseguiti in italiano e in una lingua straniera. I professori hanno poi scelto gli studenti migliori", ha precisato Carolina. La prova si è svolta il 24 novembre 2016 contemporaneamente in tutte le scuole dei Paesi UE. Carolina si è cimentata con la traduzione di un testo in lingua tedesca riguardante un'intervista radiofonica sul tema dell'importanza delle lingue al giorno d'oggi.

Per alcuni dei partecipanti "Juvenes Translatores" ha rappresentato un buon motivo per proseguire gli studi linguistici a livello universitario e per diventare traduttori professionisti. Per Carolina Zanchi, che prima di risultare vincitrice non aveva mai riflettuto sull'intenzione di approfondire le lingue dopo il Liceo, il concorso "potrebbe essere un’ottima strada" da percorrere per il proprio futuro.

A tutti i ragazzi che il prossimo anno vorrebbero partecipare alle selezioni per il concorso, Carolina suggerisce di impegnarsi molto durante l'anno scolastico e di leggere molto. "La lettura può aiutare ad arricchire il proprio vocabolario, condizione indispensabile per fare una buona traduzione".


Per saperne di più:
Sito della Commissione europea dedicato al concorso

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati