Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Notizie | Trivia Quiz edizione...

Trivia Quiz, edizione 2017

  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Trivia quizSi è conclusa il 10 aprile 2017 la nuova edizione del Trivia Quiz, il torneo online per le scuole primarie e secondarie italiane promosso dal Dipartimento per le Politiche Europee nel quadro del progetto Europa=Noi.

Gli studenti, hanno misurato la propria abilità nel rispondere a domande riguardanti l'Unione Europea: la storia e la cittadinanza europea, le istituzioni dell'UE, la partecipazione dell'Italia all'Unione, il mercato interno.

Il gioco è stato una vera e propria gara tra le classi delle scuole di tutta Italia, costituita da 10 domande, a risposta multipla, selezionate casualmente tra quelle proposte per la fase di allenamento a cui occorre rispondere correttamente, nel più breve tempo possibile.

Quest'anno, Trivia Quiz prevedeva domande specificamente dedicate ai Trattati di Roma in occasione del 60° anniversario della firma avvenuta il 25 marzo 1957. Il torneo è stato lanciato lunedì 6 marzo 2017 .

Vincerà il Trivia Quiz una classe per ogni grado di istruzione che avrà ottenuto il punteggio migliore. In palio, c'è un PC portatile e una Menzione Speciale. La premiazione si terrà a Roma nel mese di maggio.

Prima di partecipare al torneo, le scuole hanno potuto allenarsi grazie alla piattaforma Europa=Noi dove sono è possibile rispondere ad oltre 250 domande, di differente grado di complessità, a seconda del grado di istruzione, per simulare in classe la sfida online.

In occasione dell'ultima edizione di Trivia Quiz, le classi vincitrici erano state premiate dal Sottosegretario alle Politiche e agli Affari europei, Sandro Gozi.


Per saperne di più:
Partecipa al Trivia Quiz [Piattaforma Europa=Noi]
Approfondimento dedicato al Trivia Quiz

  
Ultimo aggiornamento: 11 aprile 2017
Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati