Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Comunicati stampa | UE Gozi: da...

UE, Gozi: da Club di Venezia modello per rilanciare l'Europa a partire da Trattati di Roma

9 novembre 2016Parole chiave: , ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

"Da trent'anni il Club di Venezia opera con lo stesso spirito informale e orientato alla migliore comunicazione possibile attorno all'Europa, ai suoi valori, alla sua storia ma soprattutto al suo futuro. A partire dalle imminenti celebrazioni per i sessant'anni dalla firma dei Trattati di Roma. Non una semplice ricorrenza, ma una straordinaria occasione per rilanciare il progetto europeo, rinsaldare il legame tra cittadini e istituzioni, a partire dalle conquiste che lo stare in Europa garantisce a tutti noi. Comunicare con passione, chiarezza ed efficacia: tutto questo è fondamentale. E lo faremo anche grazie al contributo prezioso del Club di Venezia". Così Sandro Gozi, Sottosegretario agli Affari Europei, che interverrà al Club di Venezia nella giornata di venerdì 11 novembre.

In programma a partire da domani nella città lagunare, il Club - che quest'anno festeggia il trentennale - vedrà riunire per due giorni a Palazzo Franchetti i responsabili della comunicazione istituzionale degli Stati dell'Unione Europea (membri e candidati) e delle istituzioni Ue (Commissione, Parlamento e Consiglio) sul tema delle nuove sfide della comunicazione europea all'indomani della Brexit e a pochi mesi dai 60 anni dei Trattati di Roma. Ma si discuterà anche di Ue e crisi di fiducia dei cittadini europei, comunicazione di crisi e sfide poste dai fenomeni migratori, la strategia di comunicazione contro il terrorismo.

Da 30 anni, Venezia è la 'capitale' dell'organismo informale nato nell'autunno del 1986 per iniziativa del governo italiano, con il sostegno delle istituzioni europee, per sensibilizzare l'opinione pubblica attorno ai temi del dossier “L'Europa dei cittadini” approvato dal Vertice europeo di Milano del 1985. Da allora, si sono tenute un centinaio di riunioni e la sessione autunnale si svolge ogni anno, di regola, proprio nella città d'origine di Venezia. A rappresentare l'Italia nel Club di Venezia è il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri che è responsabile nazionale del coordinamento della comunicazione sull'Unione Europea e organizza ogni anno la sessione italiana del Club di Venezia.

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati