Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Eventi | "Made in the...

"Made in the future", ponte tra Italia e Gran Bretagna

20 maggio 2016Parole chiave: ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo
(ultimo aggiornamento: 26 maggio 2016)

Made in the future%2C Forum It-UkItalia e Gran Bretagna insieme per l'economia digitale. Lunedì 16 maggio alle ore 10.00 presso le Scuderie di Palazzo Altieri a Roma si è tenuto "Made in the Future. Start-up, scale-up e imprese tradizionali europee per potenziare l'innovazione", il Forum italo-britannico per l'economia digitale che ha visto a confronto i rappresentanti dei Governi e delle aziende d'eccellenza dei due paesi promotori insieme a quelli della Commissione europea.

Hanno aperto i lavori Sandro Gozi, Sottosegretario di Stato per le Politiche e gli Affari Europei e la Baronessa Lucy Neville-Rolfe, Ministra per la proprietà intellettuale che hanno fatto il punto su quanto fatto sino ad oggi su un tema strategico come quello dell'economia digitale e sulle iniziative da intraprendere per proseguire nel cammino comune europeo. Il Forum ha visto, inoltre, il coinvolgimento attivo di stakeholder ed esperti del settore che hanno condiviso le proprie esperienze e buone pratiche.

Obiettivo del Forum, la presentazione alla Commissione europea di proposte congiunte che favoriscano un quadro di regole UE che promuova investimenti, concorrenza, crescita e un'economia digitale sempre più orientata all'innovazione.

I lavori sono proseguiti con una tavola rotonda tra istituzioni e imprese: occasione preziosa per raccontare il dialogo e lo scambio fattivo che lega i due mondi e quanto si intende fare in questa direzione. Oltre al Sottosegretario Gozi e alla Baronessa Neville-Rolfe, sono intervenuti Beatrice Covassi, Capo Rappresentanza della Commissione europea in Italia; Roberto Viola, Direttore Generale della DG Connect della Commissione europea; Gerard Grech, Amministratore delegato e membro del Board di Tech City; Stefano Quintarelli, parlamentare e Presidente del Comitato di indirizzo di AgID. La tavola rotonda è stata moderata da Riccardo Luna, Digital Champion del Governo italiano.

A seguire una sessione nella quale sono stati presentati i quattro casi italiani e britannici che hanno contribuito a cambiare il panorama dell'impresa digitale globale: sono intervenuti Simon Blagden (UK, Fujitsu), David Bream (UK, Set Squared), Gianpiero Lotito (IT, FacilityLive) e Riccardo Zacconi (IT, King Digital Entertainment, CandyCrush).
 
La sessione pomeridiana si è poi articolata in tavoli di lavoro su: Economia digitale, Governance, Nuove tecnologie e competenze, Finanza. Le conclusioni sono state affidate alla Baronessa Neville Rolfe e al Sottosegretario Sandro Gozi.

L'evento è stato organizzato dal Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Department for Business, Innovation and Skills del Governo britannico, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico e la Rappresentanza in Italia della Commissione europea.


Per saperne di più:

Programma [.pdf - 324 Kbyte]
Comunicato stampa: Gozi, puntiamo a portabilità abbonamenti e stop barriere entro 2017
"Made in the future" raccontato attraverso Twitter 


Documenti del Forum:

Composizione dei tavoli [.pdf in inglese -294 Kbyte]
Traccia di lavoro dei tavoli [.pdf -612 Kbyte]
Room document [.pdf -601 Kbyte] 


Documento di proposte congiunto presentato da Italia-Regno Unito alla Commissione UE:
Documento congiunto, versione italiana [.pdf - 49,7 Kbyte]
Joint paper, english version [.pdf - 297 Kbyte]
Comunicato stampa del Sottosegretario Gozi


Foto e video:
Rivedi tutti gli interventi sul canale YouTube del Dipartimento
Video del Sottosegretario Gozi e della Ministra Lucy Neville-Rolfe
Galleria fotografica su Flickr

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati