Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Comunicati stampa | UE Gozi: infrazioni...

UE, Gozi: infrazioni ridotte del 30%, Governo raggiunge risultato storico

24 febbraio 2016Parole chiave: , ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo
"L'ottimo dato di oggi sulle infrazioni rappresenta un risultato storico, frutto del tenace impegno del Governo Renzi. In meno di due anni abbiamo una riduzione del 30,25%. Un numero mai stato così basso in passato. Inoltre, in Parlamento stiamo discutendo altre due leggi (di delegazione alla Camera e Europea al Senato) che ci permetteranno ulteriori riduzioni".
 
Così il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per gli Affari e le Politiche europee, Sandro Gozi, commentando l'archiviazione di otto procedure di infrazioni nei confronti dell'Italia annunciata dalla Commissione europea. Il totale scende così a quota 83, contro le 104 del Governo Monti del 2013 e le 119 del febbraio 2014 del Governo Letta.
 
"Quello sulle infrazioni non è l'unico dato positivo da registrare - ha aggiunto Sandro Gozi - anche la lotta alle frodi UE segnala un importante successo dell'azione del Governo: -8% nel 2014 e -20% nel 2015. Solo nell'ultimo periodo, con la chiusura di 200 casi di frode, abbiamo recuperato 40 milioni di euro. Prima - ha concluso il Sottosegretario agli Affari europei - eravamo un problema per l'Europa, oggi almeno 15 Paesi dell'Unione ci hanno chiesto di conoscere le nuove prassi introdotte dalla Presidenza del Consiglio per adottarle. Il tutto 'certificato' anche dagli ultimi due rapporti annuali della Commissione e del Parlamento europeo".
Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati