Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Notizie | Relazione programmatica 2016

Relazione programmatica 2016

24 dicembre 2015Parole chiave: , ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Il Sottosegretario per gli Affari Europei, Sandro Gozi, ha presentato al Consiglio dei Ministri, nella seduta del 23 dicembre 2015, la Relazione programmatica per l'anno 2016. La Relazione dà conto degli orientamenti e delle priorità che il Governo intende perseguire con riferimento agli sviluppi del processo di integrazione europea.

La Relazione è stata trasmessa al Parlamento secondo quanto previsto dall'art. 13 della Legge 24 dicembre 2012, n. 234: è la prima volta che ciò avviene entro il termine del 31 dicembre, come prevede la normativa, obiettivo che sinora nessun Governo aveva mai raggiunto. 

Nel 2016, scrive nella premessa il Sottosegretario Gozi, "il tema centrale per il Governo italiano sarà rafforzare ancora di più le politiche e il processo di riforma dell'Unione". E ricorda le sfide che l'Europa dovrà affrontare, come l'emergenza migratoria, il percorso virtuoso di crescita economica, la sicurezza e il referendum in Gran Bretagna.

"Ma la sfida più grande probabilmente - sottolinea Gozi - è quella di superare la crisi di fiducia nel progetto europeo che serpeggia sempre di più in ampi settori dell'opinione pubblica europea". Per questo sarà necessario "mantenere la promessa, che la stessa Commissione ha fatto propria, di una 'nuova partenza' dell'Unione, guardando in particolare al 2017, quando celebreremo i sessanta anni del Trattato di Roma".


Per saperne di più:
Relazione programmatica 2016

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati