Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Eventi | Aiuti di Stato...

Aiuti di Stato, ciclo formativo avanzato a Roma

18 febbraio 2015Parole chiave: ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

PCM%2C Sala PolifunzionaleSi è svolto a Roma il 2 e 3 marzo 2015 il primo ciclo formativo avanzato, a livello nazionale, in materia di aiuti di Stato. L'iniziativa è promossa in attuazione dell'Accordo di partenariato 2014-2020 con la Commissione europea, adottato il 29 ottobre 2014, che prevede programmi formativi rivolti alle amministrazioni pubbliche in materia di aiuti di Stato.

Il ciclo, organizzato in collaborazione con la Commissione europea, è rivolto ai dirigenti e ai funzionari delle Amministrazioni pubbliche centrali e regionali che operano in tale campo. L'attività formativa continuerà, ogni volta su argomenti diversi, anche nei successivi mesi e coinvolgerà altre regioni italiane. In particolare, è già calendarizzato il secondo ciclo a Milano nei giorni 30 e 31 marzo 2015. Sia per il ciclo formativo del 2 e 3 marzo prossimi, che per i successivi, sarà possibile partecipare in videoconferenza.

A Roma, i lavori si sono tenuti presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio (Via S. Maria in via, 37) il 2 e il 3 marzo dalle ore 9,30 alle ore 17,30. La sessione formativa di Roma è stata dedicata ad approfondire tematiche di rilevante interesse, anche al fine di assicurare la conoscenza delle nuove regole derivanti dal processo di modernizzazione degli aiuti di Stato.

La prima giornata ha approfondito la parte generale del GBER (Regolamento generale di esenzione per categoria), agli aiuti alla formazione, aiuti a favore dei lavoratori svantaggiati e dei lavoratori con disabilità, aiuti destinati ad ovviare i danni arrecati da determinate calamità naturali.

La seconda giornata ha invece riguardato gli aiuti per la tutela dell'ambiente, gli aiuti a per l'energia e gli aiuti a finalità regionale.

I lavori sono stati aperti da Diana Agosti, Capo Dipartimento Politiche Europee, e da Ludovica Agrò, Direttore dell'Agenzia per la Coesione Territoriale.


Per saperne di più:
Programma [.pdf - 42,9 Kbyte]


(ultimo aggiornamento: 3 marzo 2015)
Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati