Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Notizie | Gozi: "Infrazioni scendono...

Gozi: "Infrazioni scendono a 99, innescata tendenza positiva"

1 ottobre 2014Parole chiave:
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Le procedure di infrazione a carico dell'Italia sono scese a quota 99, "una buona notizia che ci deve spingere ad aumentare gli sforzi". Lo ha annunciato oggi il Sottosegretario agli Affari Europei nel corso dell'audizione che oggi la Commissione Politiche UE della Camera dei Deputati ha tenuto nell'ambito dell'indagine conoscitiva sull'attuazione e l'efficacia delle politiche UE in Italia.

"Dobbiamo essere soddisfatti - ha spiegato Gozi - perché abbiamo innescato una tendenza positiva al ribasso, nell'obiettivo di raggiungere il livello fisiologico di 60-80 procedure, come nei grandi Stati federali o a struttura regionale avanzata".

Il sottosegretario ha ricordato che dei 99 casi aperti "19 riguardano temi ambientali, politicamente molto sensibili", mentre "il 14% non dipendono dall'amministrazione centrale ma dalle Regioni e dagli Enti locali".

"C'è un problema di ripartizione di competenze tra Stato e Regioni, che devono essere spinte ad accelerare i tempi di recepimento delle direttive europee con un'attività di sensibilizzazione e pressione".


Video:
Audizione del Sottosegretario Gozi

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati