Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Notizie | Raccomandazioni specifiche 2014...

Raccomandazioni specifiche 2014 per l'Italia

3 giugno 2014Parole chiave:
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Oggi la Commissione europea ha adottato una serie di raccomandazioni di politica economica rivolte ai singoli Stati membri per consolidare la ripresa iniziata l'anno scorso. Le raccomandazioni si basano sull'analisi dettagliata della situazione di ciascun paese e forniscono orientamenti su come rilanciare la crescita, aumentare la competitività e creare posti di lavoro nel 2014-2015.

Per quanto riguarda l'Italia, sono otto le raccomandazioni espresse alla luce dell'esame del  Programma Nazionale di Riforma e del Programma di Stabilità.

E riguardano, nell'ordine, i seguenti capitoli: conti pubblici, politiche fiscali, Pubblica Amministrazione e gestione dei fondi UE, sistema bancario, occupazione e giovani, formazione, mercato dei servizi, trasporti ed energia.

Per l’Italia - spiega una nota del Ministero dell'Economia e delle Finanze - emerge una chiara conferma ed un supporto al programma di riforma avviato dal Governo e un invito a proseguire speditamente. Vi è anche un forte apprezzamento per l'Agenda di Riforma 2014, contenuta nel Programma Nazionale di Riforma di aprile che, con il suo preciso e serrato cronoprogramma definisce la strategia del Governo e lo impegna al rispetto delle scadenze indicate".


Per saperne di più:
Raccomandazioni specifiche per l'Italia 2014
Comunicato stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati