Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Notizie | SOLVIT fisioterapista danese...

SOLVIT, fisioterapista danese ottiene riconoscimento professione in Italia

29 novembre 2011Parole chiave: , ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

L'intervento del SOLVIT, la rete per la risoluzione di problemi online, e lo scambio di informazioni tra amministrazioni di diversi Paesi permesso dal sistema IMI permettono ad una cittadina danese di ottenere il riconoscimento della professione di fisioterapista in Italia. 

Tutto nasce quando la signora, che vive in Italia, presenta la richiesta di riconoscimento della propria qualifica professionale di fisioterapista, ottenuta nel suo Paese nel 2010.

Il Ministero della Salute italiano chiede però la presentazione di alcuni documenti, tra cui il diploma. Ma in Danimarca, l'abilitazione alla professione di fisioterapista non prevede il rilascio formale di un diploma, ma una serie di certificazioni emesse dal Danish National Board of Health e una attestazione ECTS-points, lo European Credit Transfer System creato dalla Commissione europea. Per l'amministrazione italiana tali documenti non sarebbero sufficienti per valutare la validità del piano di studi.

A questo punto, la cittadina danese si rivolge al centro SOLVIT del suo paese che subito invia il caso a SOLVIT Italia.

"La soluzione che abbiamo prospettato - spiegano al centro SOLVIT italiano - è di utilizzare sistema IMI per raccogliere le informazioni necessarie".

IMI, acronimo che sta per Internal Market Information, è uno strumento informatico multilingue che facilita la cooperazione amministrativa tra le autorità degli Stati membri. E, in particolare, sulle professioni, si avvia a diventare un sistema obbligatorio per lo scambio di informazion, accelerando in tal modo le procedure e prestando un servizio migliore ai cittadini e alle imprese.

Il Ministero della Salute ha accolto il suggerimento e, tramite l'IMI, ha ottenuto rapidamente le informazioni dalle autorità danesi. Il decreto di riconoscimento è stato emesso il 16 novembre 2011 e, attraverso il SOLVIT, comunicato alla cittadina danese.

Caso risolto rapidamente grazie alla collaborazione di tutte le amministrazioni, italiane e danesi, interessate. E grazie alla rete SOLVIT che, come sempre in queste circostanze, svolge un ruolo di facilitatore per la soluzione dei problemi che investono il cittadino.


Per saperne di più:
Approfondimento sul SOLVIT 
Selezione di casi risolti dal SOLVIT

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati