Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Comunicazione | Notizie | Aiuti di Stato...

Aiuti di Stato temporanei di importo limitato aperto anche al settore agricolo

8 luglio 2010Parole chiave:
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

E' stato oggi pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 157 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) del 13 maggio 2010 che rende possibile la concessione di aiuti di Stato temporanei, cosiddetti di importo limitato, alle imprese del settore della produzione agricola primaria.

Da oggi, anche le imprese del settore agricolo potranno ricevere, sotto qualsiasi forma, aiuti fino a 15.000 euro calcolati nel triennio dal 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2010.

Il DPCM del 13 maggio 2010 modifica l'analogo provvedimento, il DPCM del 3 giugno 2009, che aveva dato attuazione alla Comunicazione della Commissione europea del 22 gennaio 2009 ("Quadro di riferimento temporaneo comunitario per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'accesso al finanziamento nell'attuale situazione di crisi finanziaria ed economica") che, tuttavia, nella sua formulazione originaria, escludeva il settore della produzione agricola primaria dal novero dei beneficiari degli aiuti di importo limitato.

Tale Comunicazione è stata modificata e il DPCM del 13 maggio 2010 ne ha dato attuazione consentendo di erogare fino a 15.000 euro per impresa agricola, nel rispetto delle condizioni previste dall'originario DPCM del 3 giugno 2009.

Il regime degli Aiuti "di importo limitato" 
Decisione 28 maggio 2009, C(2009)4277, AIUTO n. 248/2009; Aiuti nel limite massimo di 500.000 euro per impresa nel triennio dal 1 gennaio 2008 al 31 dicembre 2010. Questa tipologia di aiuto può essere concessa sotto qualsiasi forma (sovvenzioni dirette, contributi in conto interessi, prestiti, aiuti concessi nell'ambito di regimi di garanzia, aiuti concessi sotto forma di misure fiscali, ecc.). L'aiuto potrà coprire sia spese per investimenti che spese di funzionamento.

Con la Comunicazione 2009/C 261/02 la Commissione ha introdotto la possibilità (precedentemente esclusa) di concedere aiuti di importo limitato (nel limite massimo di 15.000 euro per impresa nel triennio dal 1 gennaio 2008 al 31 dicembre 2010) anche al settore della produzione agricola primaria. Con Decisione 1 febbraio 2010, C(2010)715  la Commissione europea ha approvato il regime italiano di aiuti di importo limitato la cui base giuridica è costituita dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 maggio 2010, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 157 dell'8 luglio 2010. 

Approfondimento sugli aiuti di Stato temporanei

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati