Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Attività | Comitato Tecnico di Valutazione, 7 giugno 2017

Comitato Tecnico di Valutazione, 7 giugno 2017

8 giugno 2017Parole chiave: ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Il Comitato Tecnico di Valutazione (CTV) si è riunito il 7 giugno alle ore 11.30 presso il Salone conferenze di Palazzo Cornaro ed è stato prevalentemente dedicato alla preparazione del Comitato interministeriale per gli Affari Europei (CIAE) del 10 giugno 2017. Questi gli argomenti affrontati:


Procedure di infrazione

E' stato illustrato il quadro generale delle procedure di infrazione evidenziando che il numero di quelle attualmente aperte nei confronti dell'Italia è di 67. Questo risultato ci colloca tra gli Stati Membri "virtuosi". Si è attirata l'attenzione, però, sul fatto che in un prossimo futuro, potrebbero emergere criticità a seguito della decisione della Commissione di ridurre il ricorso agli EU-Pilot. In considerazione di ciò le varie Amministrazioni sono state sensibilizzate a mantenere sempre e comunque il massimo coordinamento a livello nazionale. Sono stati quindi illustrati i casi che saranno portati all'attenzione del CIAE per una rapida soluzione.


Dossier orizzontali "ambiente"

Il CTV ha avuto uno scambio di vedute sulla bozza di Conclusioni del Consiglio Affari Generali di giugno su "La risposta europea all'Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile". Le conclusioni sanciscono l'impegno europeo a contribuire agli obiettivi dell'agenda ONU di contrasto alla povertà a favore di uno sviluppo sostenibile. La bozza di conclusioni – ha convenuto il CTV su relazione del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - rappresenta un compromesso accettabile.

Sul dossier "Economia circolare" il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha informato che sono in procinto di essere avviati "i triloghi", in preparazione dei quali verranno a breve attivati tavoli di coordinamento tecnico.

Il Ministero dello Sviluppo Economico infine ha informato sullo stato del negoziato del Regolamento "governance” nell'ambito dell'Energy Union, preannunciando una prossima riunione di coordinamento nazionale in collaborazione con il Dipartimento per le Politiche Europee.


Brexit

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) ha fatto il punto sullo stato del negoziato sulla Brexit a seguito dell'adozione della decisione che ne autorizza l'avvio e dei relativi orientamenti. Si sono delineate l'architettura della struttura nazionale che seguirà i lavori, basata su una cabina di regia istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la tempistica dei negoziati. Il MAECI ha evidenziato la necessità uno stretto coordinamento per l'individuazione delle priorità nazionali.
 
E' stato presentato un aggiornamento sulla candidatura di Milano ad ospitare l'Agenzia Europea dei Medicinali, annunciandone un prossimo kick-off day per il lancio ufficiale. Le Amministrazioni sono state invitate a fornire il loro massimo contributo per la promozione di Milano in ogni possibile sede.

Il Ministero della Giustizia ha presentato i passi avanti effettuati per assicurare l'immediata operatività della sede della divisione locale di Milano del Tribunale Unificato dei Brevetti.


Direttiva distacco dei lavoratori e Pilastro sociale

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha presentato un aggiornamento del negoziato sulla direttiva distacco dei lavoratori. Al Consiglio Occupazione, politica sociale, salute e consumatori del prossimo 15 giugno la Presidenza cercherà di raggiungere  un orientamento generale che contemperi la libera circolazione dei servizi con la giusta salvaguardia dei diritti dei lavoratori distaccati. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha poi fornito ragguagli sul tema del "pilastro europeo" dei diritti sociali, alla luce della chiara indicazione di priorità iscritta nella Dichiarazione di Roma. L'argomento sarà all'Ordine del giorno del prossimo CIAE anche in vista della preparazione del vertice di Göteborg.


Informativa su "Pianificazione dello spazio marittimo"

Il CTV è stato aggiornato sugli ultimi sviluppi all'indomani della riunione del 5 giugno scorso del Tavolo interministeriale di coordinamento per la pianificazione dello spazio marittimo che ha esaminato la bozza di linee guida la cui adozione è prevista entro il mese di giugno, in vista della loro approvazione con DPCM entro novembre.


EUSAIR/IAI

Il CTV è stato informato sulla presidenza italiana, iniziata il 1 giugno, dell'Iniziativa Adriatico-Ionica (IAI), attualmente costituita da 8 Paesi, il cui ruolo è di promuovere politiche convergenti nel bacino adriatico-ionico e di garantire un saldo ancoraggio intergovernativo per la Strategia UE per la regione Adriatico-Ionica (EUSAIR). Il programma di presidenza farà oggetto di una informativa al CIAE.

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati