Vai direttamente ai contenuti

EN FR

Modulo ricerca nel sito

sei in: Home | Attività | IMI, due giorni di seminario per rappresentanti di ministeri e regioni

IMI, due giorni di seminario per rappresentanti di ministeri e regioni

7 dicembre 2010Parole chiave: , , ,
  • Segnala presso:
  • Delicious
  • Diggit
  • Facebook
  • Google
  • OKNOtizie
  • Technorati
  • My Yahoo

Si è svolto a Roma, il 2 e 3 dicembre 2010, il 2° Seminario nazionale del Sistema IMI (Internal Market Information) dedicato al perfezionamento della struttura organizzativa del sistema, a livello centrale e regionale. Hanno partecipato 67 tra rappresentanti di ministeri e regioni.

Seminario IMI - 1 e 2 dicembre 2010L'IMI è uno strumento di cooperazione amministrativa e di mutua assistenza tra Stati dell'UE e Commissione europea creato con l'obiettivo di superare le barriere linguistiche e le difficoltà causate dalle diverse strutture burocratiche in Europa. Grazie alla cooperazione amministrativa tra i diversi Stati membri, l'IMI sta rimuovendo questi ostacoli ed estendendo il sistema a diversi settori legislativi (a partire dal 2011, distacco dei lavoratori, commercio elettronico), sensibilizzando le autorità competenti ed anche i diversi attori (imprese, professionisti, consumatori, cittadini).

Alle due giornate di formazione erano presenti i responsabili IMI regionali e nazionali chiamati a disegnare la rete IMI in ogni amministrazione, i referenti IMI designati dalle amministrazioni a partecipare allo scambio di informazioni tra autorità competenti degli Stati membri, futuri utenti che ogni amministrazione designerà per estendere la rete IMI di ogni amministrazione, esperti di e-government, di trattamento dei dati personali e Registro Nazionale delle Imprese, coinvolti nella realizzazione della rete IMI italiana.

Tra i relatori presenti, Pier Paolo Parzanese, responsabile della formazione IMI della Direzione generale Mercato Interno della Commissione europea, ha illustrato il funzionamento del Sistema IMI alla luce delle nuove funzioni apportate al software operativo. Ha anche approfondito i temi del "Meccanismo di Allerta" (previsto dagli articoli 29.3 e  32.1 della Direttiva servizi) e delle "deroghe caso per caso" (articoli 18.2 e 35), affinché l'architettura della rete nazionale IMI per la Direttiva servizi venga verificata prima di future estensioni dell'IMI a nuove norme europee (come, ad esempio, per il distacco dei lavoratori, il commercio elettronico).

Seminario IMI - 1 e 2 dicembre 2010Durante il seminario, è stata presentata la piattaforma di e-learning per la Direttiva Servizi, che conterrà anche un modulo di autoapprendimento sul Sistema IMI, finalizzato ad integrare e valorizzare il vasto patrimonio didattico predisposto dalla Commissione europea, già rivolto ai formatori centrali e regionali e destinato agli utenti IMI delle future reti degli enti locali. Il tema sarà al centro di un prossimo seminario IMI.

L'incontro è stato anche l'occasione per illustrare gli obiettivi del Progetto "Solvit in Comune" che verrà lanciato il prossimo anno. Il progetto si propone di accrescere la divulgazione della rete europea SOLVIT a cittadini ed imprese attraverso un'adeguata formazione ed informazione del personale degli Uffici relazioni con il pubblico (URP) dei Comuni capoluogo di Regione. 

Il prossimo appuntamento per la rete nazionale IMI sarà la conferenza "L'IMI e la direttiva Servizi - Sfruttare tutte le potenzialità", che si terrà il 27 gennaio 2011 a Bruxelles. La Commissione ospiterà fino a 30 utenti IMI per ogni Stato membro al fine di contribuire a tracciare il bilancio del primo anno di operatività dell'IMI.


Per saperne di più:
Approfondimento sul Sistema IMI (su questo sito)

Dipartimento Politiche Europee

Presidenza del Consiglio dei Ministri

2009 © Tutti i diritti riservati